Se stai pensando di installare la vasca da bagno, ecco quello che dovresti sapere.

Le vasche in vetroresina hanno sostituito quelle in ghisa e in acciaio, essendo costruite in un materiale più leggero e versatile. In tal caso anche la posa in opera è diventata più semplice.

Le vasche generalmente sono di due tipi: quelle autoportanti e dotate di rivestimento esterno e quelle autoportanti “nude” che necessitano di un rivestimento su misura.
Le operazioni di montaggio sono identiche ma, nel primo caso, si concludono con l’applicazione a incasso del rivestimento già pronto, nel secondo caso, va realizzato un elemento di contenimento in cartongesso o muratura che successivamente viene rivestito.

Dopo aver posizionato la vasca, si montano gli accessori dello scarico a partire dalla pigna di evacuazione e della tubazione del troppo pieno.
Il bordo della vasca va rivestito con un nastro speciale che riduce la dispersione del rumore. Il fondo deve essere piano e regolare. E’ indispensabile mettere in piano la vasca grazie ai piedini regolabili e alla livella a bolle.
La tubazione di scarico del bagno deve essere collegata con lo scarico della vasca, mantenendo una pendenza di almeno 2 cm per ogni metro di tubo.
Dopo il montaggio della vasca è necessario sigillare le pareti con sigillante per sanitari per evitare infiltrazioni.

Installare una vasca è un lavoro abbastanza semplice ma bisogna stare attenti a non danneggiarla durante la posa in opera, quindi è sempre consigliabile affidarsi a professionisti specializzati capaci di garantire che il lavoro venga svolto ad opera d’arte.

  • Vuoi conoscere i prezzi? Ricevi fino a 4 Preventivi dai migliori professionisti della tua zona.
  • Condizioni d'uso e Privacy policy
Installare la vasca da bagno 5.00/5 su 2 Voti