Se stai pensando di illuminare naturalmente gli ambienti della casa, potresti installare un diffusore che cattura la luce del sole

I sistemi per il trasporto di luce diurna possono trovare diverse applicazioni, sia in ambito domestico che commerciale o produttivo. Se ci riferiamo in particolare ad una struttura abitativa ci possono essere situazioni in cui risulta difficile, se non impossibile, far confluire l’illuminazione diurna in alcuni ambienti della casa.

Gli esempi più comuni riguardano i vani interrati, i garage, le soffitte e i locali di servizio come ripostigli, cantine o bagni ciechi, che possono essere privi di finestre o posizionati in modo da ricevere una scarsa illuminazione naturale, in altri casi invece si ha necessità di dare una maggiore luminosità ad ambienti con finestre non sufficienti, ma che hanno bisogno di tanta luce come gli studi o le camerette per i bambini.

Vantaggi
In questi contesti si ricorre spesso alla luce artificiale ma questa soluzione appare poco conveniente sia dal punto di vista economico, che da quello energetico. Le nuove soluzioni per il trasporto della luce naturale, invece, risultano più vantaggiose per vari motivi: rendono gli ambienti più luminosi, evitano l’affaticamento della vista, abbattono l’ingresso dei raggi UV per illuminare senza riscaldare, ma soprattutto riducono i consumi di energia elettrica con relativa diminuzione delle emissioni ambientali. Dunque l’importanza della luce solare in casa è tale che oggi se ne tiene conto anche in fase di progettazione dei nuovi edifici.

I sistemi in grado di catturare e distribuire la luce del sole fanno uso di un apposito captatore o tunnel solare che si compone di vari elementi:

  • una calotta in materiale acrilico, generalmente collocata sul tetto in una posizione tale da poter catturare i fasci luminosi da varie angolazioni, a cui si unisce una scossalina di congiunzione per garantire una migliore resistenza agli agenti atmosferici e una tenuta ottimale su coperture di ogni tipo;
  • un condotto rivestito di materiale altamente riflettente, collegato alla calotta e in grado di trasportare la luce del sole all’interno delle stanze, seguendo un percorso rettilineo o con un’angolazione regolabile per aggirare eventuali ostacoli architettonici;
  • un diffusore che viene montato sul soffitto come una qualsiasi plafoniera, a cui è possibile aggiungere un kit di ventilazione e/o di luce artificiale per garantire l’illuminazione anche nelle ore notturne.


I Sistemi in uso
Tuttavia non tutti i sistemi di captazione e trasporto della luce diurna garantiscono le stesse prestazioni in termini di luminosità, per cui tenendo conto anche del rapporto prezzo-benefici, possiamo distinguere due principali tipologie: le soluzioni fisse e quelle mobili.

Quest’ultime permettono di orientare costantemente il captatore verso la direzione del sole, ma al tempo stesso sono più complicate da installare e gestire, in quanto richiedono meccanismi sofisticati per garantire la precisione dei movimenti; pertanto il loro impiego trova una giustificazione soltanto per interventi dimostrativi o per un utilizzo su larga scala, mentre risulta inapplicabile per un’abitazione privata a causa degli eccessivi costi di manutenzione.

I sistemi fissi invece sono più semplici ed economici, ma anche meno efficaci in quanto non seguono gli spostamenti del sole; in tal caso il captatore può essere direzionato, ossia pronto a trasportare la luce solo quando è nella giusta posizione, oppure configurato, cioè in grado di captare l’illuminazione che arriva dal cielo e non soltanto dalla luce diretta del sole.

Dunque per il mercato residenziale i sistemi fissi di captazione e trasporto della luce solare rappresentano la soluzione più adeguata grazie ad una maggiore semplicità di installazione e minori costi di gestione, pertanto di seguito proponiamo alcuni dei prodotti più conosciuti sul mercato nazionale e internazionale.

  • Vuoi conoscere i prezzi? Ricevi fino a 4 Preventivi dai migliori professionisti della tua zona.
  • Condizioni d'uso e Privacy policy
Tunnel solari: Illuminare la Casa con Luce Naturale 5.00/5 su 1 Voti