Ecco quello che dovresti sapere per scegliere delle lampade a basso consumo.

Durante gli ultimi anni ci sono stati notevoli passi avanti nello sviluppo delle tecnologia per l’illuminazione a basso consumo. Se i primi modelli di lampade a basso consumo deludevano per luminosità e tempi di accensione con la promessa di un vantaggioso risparmio in bolletta, oggi molti di questi problemi sono stati superati grazie allo sviluppo di recenti tecnologie che hanno visto affiancarsi alle lampadine fluorescenti compatte, anche i led e le lampade alogene a basso consumo.

Secondo un recente studio condotto da Altroconsumo, che ha testato diverse lampade a risparmio energetico, il risparmio effettivamente esiste e la durata delle lampadine è effettivamente elevata, ma comunque inferiore rispetto quanto dichiarato dai produttori. Il test è stato condotto analizzando il diverso comportamento fra tutte le lampade a basso consumo, in termini di resa luminosa, durata e tempo di accensione.

Fra tutte, le fluorescenti compatte hanno dimostrato la migliore resa luminosa, seppur presentando un tempo di accensione abbastanza lungo rispetto alle altre. Altroconsumo considera che complessivamente la durata è buona, seppur inferiore a quanto dichiarato dai produttori. Inoltre alcuni modelli perdono luminosità con il tempo, oppure sono troppo sensibili alle ripetute accensioni e spegnimenti.

Lampade cfl – Fluorescenti compatte
Le fluorescenti compatte CFL, rappresentano una versione ridotta delle fluorescenti tubolari. Sono disponibili in una vasta gamma di colori che vanno dal bianco fino ai toni più caldi che non erano disponibili inizialmente. Esaurite o rotte, devono essere portate alla discarica locale e trattate secondo la normativa di riciclo dei rifiuti elettronici.

Lampade alogene a basso consumo
Funzionano con lo stesso principio delle lampade ad incandescenza ma hanno una capsula che contiene un gas per aumentarne le caratteristiche, risultando fino al 25% più efficienti e con una durata fino a tre volte superiore alle lampade a incandescenza tradizionali. Sono disponibili in una vasta gamma di forme e colori. Si smaltiscono nell’indifferenziata.

Led a basso consumo
Il LED (Light Emitting Diode) è un tipo di illuminazione a stato solido che sfrutta le proprietà dei semiconduttori per convertire l’elettricità in luce. Rappresentano una tecnologia molto promettente per il futuro e anche se più costosa in questo momento, i prezzi potrebbero scendere nel futuro. Contengono metalli e circuiti elettronici e vanno smaltiti come tali una volta esauriti o rotti.

  • Vuoi conoscere i prezzi? Ricevi fino a 4 Preventivi dai migliori professionisti della tua zona.
  • Condizioni d'uso e Privacy policy
Lampade a Basso Consumo Energetico 5.00/5 su 1 Voti