Stai cercando la soluzione per aggiustare il tuo condizionatore?

Ecco le cause di guasto più comuni per un condizionatore:

  • Pile del telecomando esaurite – Prima di portare il telecomando in un centro di assistenza, verifichiamo sempre che le pile non siano scariche, in tal caso basta sostituirle.
  • Fusibile dell’alimentazione bruciato – I fusibili fungono da protezione per la parte elettrica del condizionatore e si bruciano a causa di un cortocircuito. In tal caso se non siamo esperti dobbiamo chiamare un tecnico specializzato per la sostituzione.
  • Impostazione del timer – I climatizzatori dotati di un timer elettronico, permettono di attivare o disattivare automaticamente le funzioni all’ora desiderata, quindi se si verifica un’interruzione del climatizzatore bisogna verificare che il timer non sia scattato all’orario prefissato.
  • Filtri  intasati – I climatizzatori sono dotati di un filtro antipolvere, lavabile, destinato a trattenere le impurità presenti nell’aria aspirata, e un filtro a carboni attivi, per l’eliminazione i cattivi odori dall’aria aspirata. L’efficienza del climatizzatore potrebbe diminuire se i filtri sono intasati da polveri. In tal caso possiamo provvedere alla pulizia in particolare dopo un lungo periodo di inattività.
  • Gas refrigerante esaurito – Tutti i climatizzatori contengono gas refrigeranti che evaporano naturalmente del 20% all’anno. La perdita di gas quindi riduce le prestazioni del climatizzatore e bisogna “ricaricare” nuovamente l’impianto. In questo caso è consigliabile richiedere l’intervento di un tecnico specializzato.

In tutti gli altri casi in cui il climatizzatore non riesce a ripartire è opportuno contattare il servizio di assistenza della casa madre o un centro specializzato.

  • Vuoi conoscere i prezzi? Ricevi fino a 4 Preventivi dai migliori professionisti della tua zona.
  • Condizioni d'uso e Privacy policy
Come riparare il Condizionatore guasto 5.00/5 su 1 Voti