Se ti sei accorto che il tuo condizionatore ha bisogna di una pulizia, puoi provare a fare da solo oppure affidarti a professionisti specializzati per riportare il fresco in casa.

Spesso capita che in occasione della stagione estiva, ci si accorge che il nostro impianto di climatizzazione non funzioni correttamente ed è necessario intervenire per ripristinarlo. Nella maggior parte dei casi si tratta di rimuovere semplicemente matasse di polvere che si sono accumulate durante la stagione invernale; quindi in tal caso possiamo eseguire da soli il lavoro di manutenzione senza chiamare un tecnico specializzato, in altri casi potrebbe essere necessario effettuare una carica di gas refrigerante operando sull’unità esterna.

La pulizia del nostro climatizzatore e’ un’operazione indispensabile per il buon funzionamento dell’apparecchio ma soprattutto per la nostra salute.

Inoltre una manutenzione regolare prolunga la durata dell’apparecchio stesso, ed in alcuni casi la manutenzione di base può essere eseguita autonomamente senza l’intervento di tecnici specializzati.

Pulizia dei filtri dell’aria
I filtri dell’aria hanno il compito di trattenere polline e polveri e quando si intasano possono diminuire la circolazione dell’aria ed aumentare la rumorosità dell’impianto di condizionamento. Durante il periodo di funzionamento è utile eseguire una pulizia regolare ed in ogni cosa, ogni volta che riprendiamo ad utilizzare l’apparecchio dopo periodi di prolungato inutilizzo.

Se le impurità trattenute dai filtri non vengono asportate, daranno origine a microbi e batteri pericolosi per la salute, che vengono reimmessi nell’ambiente ogni volta che utilizziamo il nostro climatizzatore.

Le parti che andremo a pulire dallo sporco e dalla polvere riguarderanno alcuni filtri e principalmente lo scambiatore termico al quale è possibile accedere dopo aver sollevato la copertura frontale fatta di materiale plastico autoestinguente e che presenta diverse superfici fessurate da cui viene recuperata l’aria dall’ambiente.

Le operazioni da eseguire sono indicate di seguito:

  • Prima di tutto, spegniamo il climatizzatore con la spia posizionata su OFF
  • Solleviamo lo sportello per accedere ai due filtri a rete, quindi facendo leva dal basso verso l’alto e sganciamo i filtri dalle opportune sedi.
  • Sotto i filtri a rete, si trovano i due filtri depuratori che vanno rimossi semplicemente flettendo le mollettine, quindi puliamo tutti i filtri con acqua e sapone oppure possiamo sostituiti se sono più vecchi di un’anno.
  • Eliminiamo lo sporco con un’aspirapolvere avendo cura di inserire il beccuccio fra le alette dello scambiatore termico e sugli altri componenti.
  • Per una migliore sanificazione possiamo utilizzare degli appositi spray antibatterici che si trovano in commercio.
  • Vuoi conoscere i prezzi? Ricevi fino a 4 Preventivi dai migliori professionisti della tua zona.
  • Condizioni d'uso e Privacy policy
Come Pulire i Filtri del Condizionatore 5.00/5 su 1 Voti